Vai ai contenuti

La Terra e Noi

contenuti sezioni principali

BIOARCHITETTURA, LA CASA DELL'ARMONIA
Pubblicato su "Lo Stilo" nel gennaio 2001


Ormai tutti noi lamentiamo quotidianamente le negative conseguenze, sul nostro stato psicofisico, della caotica vita di città e dello stress causato dal lavoro. Ma forse non tutti sanno dell’esistenza di un’antichissima arte cinese, il Feng Shui, che da circa tremila anni insegna a collocare le case, gli oggetti, l’arredamento nello spazio al fine di imbrigliare le energie positive (Sheng Qi) e neutralizzare quelle negative (Shar Qi).
Il Feng Shui, che letteralmente significa vento ed acqua, è la risultante del combinato disposto di diverse scienze e culture come il taoismo, il magnetismo, la geobiologia, l’astronomia e tutte quelle arti che fanno dell’armonia tra l’uomo e l’ambiente in cui esso vive, il loro elemento principale.
L’antica tradizione cinese, secondo la quale lo Yin e lo Yang rappresentano le opposte energie primordiali che si completano nella ricerca dell’equilibrio, afferma l’esistenza di misteriose forze in grado di influenzare notevolmente la vita degli esseri umani...continua

GEOPATOLOGIA: NOCIVITA' DEL SOTTOSUOLO
La geobiologia, la scienza che studia le perturbazioni nocive derivanti dal sottosuolo, secondo verifiche di antichi ricercatori e di moderni scienziati, ci svela l'origine dello stress geopatico

Pubblicato su "No Comment" anno III n.17 aprile 2006

Il notevole aumento registrato negli ultimi decenni di gravi malattie, quali il cancro, ha indotto molti ricercatori ad effettuare indagini a 360° per poter accertare i fattori in grado di provocare l’accrescimento di tali patologie.
Grazie alla geobiologia è possibile rilevare l'esistenza di emissioni nocive localizzate provenienti dal sottosuolo, che possono coincidere con la posizione del nostro letto o della scrivania su cui lavoriamo o della poltrona su cui leggiamo, insomma con i posti nei quali con più frequenza stazioniamo. Già nelle antiche civiltà, infatti, si credeva, come oggi è stato dimostrato, che il contatto prolungato con le energie dannose sia in grado di causare stati di patologia che possono essere rimossi solamente con lo spostamento, ad esempio, del letto in una posizione più idonea...continua

LA MINACCIA INVISIBILE
La nocività dei campi elettromagnetici provata da numerosi studi. L'attuale normativa in merito e le possibili soluzioni.

Da quando nel 2001, è balzato agli onori della cronaca il discusso caso di “Radio Vaticana”, si è cominciato a parlare del fenomeno noto con il nome di elettrosmog. Quella vicenda vedeva protagonista dell'inquinamento ambientale dell'area di Cesano, in provincia di Roma, per l'appunto, Radio Vaticana le cui trasmissioni sono state e sono tutt'ora al centro di infuocate polemiche.
Ma cosa si intende con il termine “elettrosmog”? Si tratta di una delle forme più subdole di inquinamento la quale, non comportando alcuna emissione percettibile con i nostri cinque sensi, non risulta facilmente identificabile. È originata dall'irradiazione di campi elettromagnetici che antenne radio-televisive, apparecchi cellulari, elettrodomestici, ecc. diffondono nell'ambiente circostante. I parametri che connotano i campi elettromagnetici sono rappresentati dalla lunghezza d'onda, quantificata in metri e dalla frequenza, misurata in hertz; a seconda della fonte di emissione si possono avere campi elettromagnetici a frequenza decisamente bassa (linee elettriche, apparecchi elettrodomestici), a frequenza media (telefonia mobile, ripetitori) ed a frequenza molto elevata (raggi ultravioletti, raggi x, raggi gamma)...continua

Torna ai contenuti